fbpx
Chiusura estiva 2020

Chiusura Estiva 2020

"Riposati: un campo che è rimasto in riposo fornisce un abbondante raccolto".

(Ovidio)

Periodo di chiusura

Lo Studio Agopunto (Agopuntura del dott. Rustichelli) rimarrà chiuso per la pausa estiva dal 31 luglio 2020 al 30 agosto 2020 compresi.

Riapriremo il 31 agosto 2020.

Come contattarci

Per qualunque necessità, saremo reperibili con le seguenti modalità:

Prenotazioni online

Ricordiamo che rimarrà sempre attivo il servizio di prenotazioni online presente sul nostro sito.

 

Buon Riposo a tutti

Musica: una delle coccole preferite dai miei pazienti

Tutti i miei pazienti che si sottopongono ad un trattamento di agopuntura,  sanno che entrando nel mio Studio saranno accolti da un ambiente familiare e rilassante: pareti colorate, caramelle sempre a disposizione, diffusore di oli essenziali. Tuttavia, la coccola che i miei Pazienti apprezzano maggiormente è la presenza della musica.

La musica nel mio Studio

Nel mio Studio, ho deciso di installare un impianto audio in ciascuna stanza (escludibile secondo le necessità) per offrire a tutti i miei Pazienti un’esperienza diversa. Chi viene nel mio studio sa che non verrà trattato come una “malattia”, ma come persona, individuo unico.
La guarigione del disturbo passa attraverso l’azione curativa e scientificamente provata dell’Agopuntura, ma anche attraverso una attenzione particolare per i pazienti

L’Agopuntura cura e guarisce il corpo e la mente

La Musica coccola la mente

La musica libera la mente

Da sempre, la musica è considerata un mezzo di elevazione spirituale e di meditazione, basti pensare ai canti Gregoriani o alle campane tibetane. Sono diversi, infatti, gli Studi che affermano il potere curativo che la musica ha sul nostro corpo e sulla nostra mente: non solo può alleggerire le nostre giornate, lenire lo stress o accompagnare i momenti di piacevole relax, ma può anche far bene al cuore e al cervello.

Agopuntura e 5 elements music

Uno studio pubblicato su PubMed nel 2017 ha dimostrato come l’ascolto della musica dei 5 elementi, combinato con il trattamento di Agopuntura, aiuti a contrastare gli effetti di ansia e depressione nei pazienti affetti da cancro.

Un altro studio, sempre pubblicato su PubMed, afferma che i pazienti affetti da patologie cancro-correlate, quali ansia e depressione, trarrebbero giovamento non solo dal trattamento con Agopuntura e dall’ascolto della musica dei 5 elementi, ma anche dalla pratica del Qigong, di cui parlo in questo articolo.

Tutta la musica ha un effetto rilassante?

La musicoterapia sostiene che ad avere un’influenza sugli esseri viventi siano le frequenze emanate dai suoni: a determinate frequenze corrispondono determinati effetti.
Pertanto, frequenze benefiche hanno un effetto rilassante su mente e corpo, mentre frequenze non benefiche irritano e provocano una sensazione di malessere. Alcuni studi affermano che la musica classica o soft è in genere composta di frequenze positive, mentre un certo tipo di rock o, peggio, l’heavy metal sono in genere composti da frequenze negative.

Approfondimenti

Per saperne di più sui benefici della musica, vi invito a leggere i seguenti articoli:

Video YouTube sulla 5 elements music:

Riapertura Studio Agopuntura Torino Rustichelli

#ripartiamoinsicurezza

Gentili Pazienti #ripartiamoinsicurezza,

sono lieto di comunicarVi che il mio Studio riprende l’attività. La riapertura sarà graduale e servirà la collaborazione di tutte e tutti affinché questa avvenga preservando la Vostra e la nostra salute.

Pertanto saranno da rispettare alcune semplici regole:

  • Obbligo di indossare la mascherina (SENZA VALVOLA) per poter accedere allo Studio ed effettuare la seduta;
  • Appena entrati, lavare le mani o sanificarle con apposito gel igienizzante che troverete sempre a Vostra disposizione;
  • Divieto di accesso ai locali per chi presenta uno o più sintomi di sospetta infezione di COVID-19: febbre, tosse, mal di
    gola, raffreddore, difficoltà respiratorie, diarrea, spossatezza, difficoltà a percepire odori o sapori;
  • L’accesso allo Studio sarà consentito solo ed esclusivamente al paziente: eventuali accompagnatori dovranno attendere al di fuori dei locali. Qualora il Paziente non fosse autosufficiente, l’accompagnatore, munito di mascherina, permarrà all’interno dell’ambulatorio il tempo strettamente necessario ad aiutare il Paziente nella svestizione e nel posizionamento sul lettino. Accederà nuovamente solo al termine della seduta per portare aiuto nelle operazioni di discesa dal lettino e di vestizione;
  • L’orario dell’appuntamento dovrà essere rispettato scrupolosamente.
  • #ripartiamoinsicurezza

Garantiamo che tutte le norme igienico-sanitarie saranno rispettate:

  • Disinfezione periodica dei locali;
  • Igienizzazione del lettino, delle superfici e ricambio d’aria dello Studio dopo ogni seduta;
  • Gel igienizzante sempre a disposizione dei Pazienti;
  • Gli appuntamenti saranno fissati ogni mezz’ora e sarà consentito l’accesso ad un solo paziente per volta, in modo da evitare assembramenti.

Prenota un appuntamento:

Per prenotare un appuntamento rimangono valide tutte le modalità fino ad ora usate:

Sedi:

Ricordo, inoltre, che in questa fase di riapertura graduale l’unica Sede attiva sarà quella sita in Via Benevento, 11 – Torino.

Rimaniamo in contatto:

Per rimanere aggiornati sulle novità, Vi invito a consultare questo sito, le mie pagine Facebook ed Instagram o iscriversi alla newsletter utilizzando il form che troverete in homepage.

#ripartiamoinsicurezza

Vi ringrazio sin da ora per la collaborazione e rimango, come sempre, a Vostra disposizione.

Dott. Riccardo Rustichelli

 

QI-gong per il polmone

Esercizi per sostenere l’organismo

Di seguito vi riporto un articolo ed un video con gli Esercizi per sostenere l’organismo.

Gli esercizi si aggiungono alle altre due tecniche per ridurre l’ansia e lo stress: Acupressione dei punti di agopuntura e Stimolazione punti auricolari.

Questi esercizi per sostenere l’organismo appartengono ad una ginnastica medica della Medicina Tradizionale Cinese, chiamata QI Gong.

Il QIGong unisce movimento, respirazione, concentrazione al fine di fal fluire il QI, rinforzare gli organi e tonificare l’intero organismo.

Già nel 300 a.c. Zhuāngzǐ, filosofo e mistico cinese considerato tra i fondatori del Taoismo, affermava che “soffiare e ansimare, espirare e inspirare, liberarsi di tutto quello che è vecchio e immettere il fresco, il nuovo, contraendo come l’orso e distendendosi come l’uccello, tutto questo aiuta a prolungare la vita.”

Il materiale che vi riporto è stato pubblicato sul sito della FISA (Federazione delle Società di Agopuntura), quindi una fonte attendibile. Sul sito leggiamo:

Il metodo, standardizzato dalla Chinese Health Qigong Association, permette di effettuare un allenamento fisico basilare fruibile a tutti, semplice e ripetibile a casa, per sostenere il fisico e supportare l’umore. Il metodo consta di sei movimenti selezionati da esercizi tradizionali di Qigong che hanno il comune scopo di lavorare sui polmoni, sia come organi che come sistema energetico secondo la MTC. I primi due movimenti provengono dal Liuzijue, il Qigong dei sei suoni; il terzo e quarto movimento provengono dal Baduanjin, le otto pezze di broccato; il quinto e il sesto movimento provengono dal Wuqinxi, il gioco dei cinque animali.

 

Potrete vedere l’esercizio del dott. Eduardo Tobia, sinologo e insegnante di arti marziali e discipline corporee cinesi.

Visualizza il video su YOUTUBE

 

Acupressione: Ansia e Stress

La nostra capacità di gestire l'ansia è duramente messo alla prova, ma possiamo fare qualcosa con l'Acupressione per l'Ansia e lo Stress!

Il restare chiusi in casa ha un effetto positivo sulla nostra salute fisica, è importante seguire le indicazioni sanitaria.

Tuttavia, questa quarantena ha un effetto negativo sulla nostra salute mentale. L'ansia aumenta, iniziano a comparire nuove paure, le tensioni e lo stress possono aggravarsi. Questo bombardamento emotivo è peggiorato anche dalle notizie che vengono diffuse con toni allarmistici.
Pertanto, l'Ordine Nazionale degli Psicologi ha pubblicato un interessate Vademecum psicologico che vi consiglio di leggete attentamente.

L'acupressione nell'ansia e nello stress.

In un precedente articolo sul mio sito, abbiamo visto come la pressione di alcuni punti dell'orecchio migliorino l'ansia e lo stress.

Se volessimo usare dei punti di agopuntura, come potremmo fare?

Innanzitutto, le due tecniche possono essere utilizzate contemporaneamente. La stimolazione è innoccua e non vi sono controindicazioni nell'esecuzione.

Ma cos'è l'acupressione?
L'acupressione è una tecnica che prevede la pressione manuale di alcuni punti di agopuntura della Medicina Cinese. Nello specifico utilizzeremo dei punti che sono correlati con l'Ansia e nello specifico utilizzeremo un Punto che si chiama HT7 - Shenmen che tradotto significa "calma la mente".

Pertanto possiamo utilizzare l'Acupressione per l'Ansia e lo Stress andanto a premere il punto HT7 - Shenmen

Prodecimento pratico:

1 - Ricercare il punto.
Il punto si trova sull'arto superiore sulla piega di flessione del polso sul lato interno

2 - Massaggiare questo punto per almeno 1 minuto.  Massaggiare prima il punto sul polso destro e poi quello sul polso sinistro.

 

Autotrattamento acupressione ansia e stress
Acupressione Autotrattamento ansia e stress

Autotrattamento: Ansia e Stress

La nostra capacità di gestire l’ansia è duramente messo alla prova, ma possiamo fare qualcosa con l’Autotrattamento per l’Ansia e lo Stress!

Il restare chiusi in casa ha un effetto positivo sulla nostra salute fisica, è importante seguire le indicazioni sanitaria.

Tuttavia, questa quarantena ha un effetto negativo sulla nostra salute mentale. L’ansia aumenta, iniziano a comparire nuove paure, le tensioni e lo stress possono aggravarsi. Questo bombardamento emotivo è peggiorato anche dalle notizie che vengono diffuse con toni allarmistici.
Pertanto, l’Ordine Nazionale degli Psicologi ha pubblicato un interessate Vademecum psicologico che vi consiglio di leggete attentamente.

Autotrattamento per l’Ansia.

L’agopuntura si è dimostrata essere un valido aiuto in caso di ansia e stress. In questo periodo, per coloro che non riescono a raggiungerei l mio studio, invitati a restare chiusi in casa, propongo un autotrattamento  con delle tecniche che possono essere utili per contrastare l’ansia e lo stress.

Vi propongo questa tecnica di Acupressione Auricolare per combatterere e contrastare efficacemente l’ansia.

Potrete effettuare queste pressioni tranquillamente a casa. Eseguite queste da soli o fatevi aiutare.
Questo protocollo è stato ideato dall’amico dott. Bazzoni esperto in Neuromodulazione Auricolare.

Procedimento pratico:

1 – Identificare le zone da premere: Area A ed Area B

2 – Utilizzando l’indice della mano, effettuare delle pressioni con la punta del dito nelle suddette aree. 2 minuti sull’Area A e 2 minuti sull’area B. Infine, lo stimolo pressorio deve essere di 30 pressioni al minuto.

 

Se volessi usare dei punti di agopuntura?

Scopri di più in questo articolo

 

Workshop di AcculturiamoQI – Moxa: il calore che cura / Coppettazione

Sabato 16 maggio 2020 avrà luogo l’ultimo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo Moxa: il calore che cura / Coppettazione.

La giornata sarà interamente dedicata a due tecniche complementari all’Agopuntura: la moxa e la coppettazione.

MOXA: è un trattamento indolore, utile per curare una serie di disturbi, grandi o piccoli che siano, che possono compromettere il nostro benessere quotidiano.

COPPETTAZIONE: è una tecnica molto antica, risalente al II sec. a.C. Si tratta di vere e proprie coppette (in vetro, bambù o silicone) che si applicano sulla pelle per trattare varie sindromi dolorose.

QUANDO  E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00, presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

Come per i Workshop precedenti, la giornata sarà suddivisa in due parti: al mattino capiremo come, quando e perché ci si può avvalere di moxa e coppettazione; nel pomeriggio, poi, potremo applicare in prima persona la teoria appresa al mattino.

 

COME CI SI ISCRIVE?

Ci si può iscrivere tramite mail o telefono ai seguenti recapiti:

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

Workshop – La Scrittura e la Cultura Cinese

Sabato 18 aprile 2020 si terrà il secondo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo La Scrittura e la Cultura Cinese.

Durante questo incontro andremo alle radici della cultura cinese, una cultura millenaria e dalle molteplici sfaccettature, per poi concentrarci sulla scrittura, molto complessa e articolata, rispetto a quella cui siamo abituati, ma estremamente affascinante. Scopriremo insieme i significati e le origini di alcuni dei caratteri più importanti e tutt’ora utilizzati nella terminologia della medicina cinese.

 

QUANDO  E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00, presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

Come per il precedente Workshop, la giornata sarà suddivisa in due parti: al mattino viaggeremo nella storia della lingua cinese e della sua scrittura, mentre nel pomeriggio, potremo cimentarci nella scrittura con pennello e imparare a scrivere il nostro nome in caratteri cinesi.

 

COME CI SI ISCRIVE?

Ci si può iscrivere tramite mail o telefono ai seguenti recapiti:

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

Workshop – La Dietetica Cinese: il cibo che cura

Sabato 7 marzo 2020 si terrà il primo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo La Dietetica Cinese: il cibo che cura.

Come dovremmo alimentarci? Perché, anche se si mangiano gli stessi alimenti, si ottengono risultati diversi?

Il cibo come cura e soprattutto prevenzione delle malattie. Alimentarsi secondo la propria costituzione è fondamentale per mantenere uno stato di salute ottimale.

La scelta dei cibi seguirà i principi della Medicina Tradizionale Cinese con l’antico principio di prevenire le malattie.
I cibi di cui si parlerà saranno quelli tipici della nostra tradizione ma scelti in un modo nuovo e più personalizzato.

Antichi principi ma moderne applicazioni…

Ma come fare?

A questi e ad altri quesiti che ci poniamo tutti i giorni, daremo voce e risposte inseme, durante questa giornata interamente dedicata alla dietetica cinese.

 

QUANDO E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00 e si concluderà alle 18:00

Il workshop si svolgerà presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

La giornata sarà divisa in due parti: al mattino si svolgerà la parte teorica, in cui si tracceranno le linee guida per una corretta alimentazione, secondo la dietetica cinese. In seguito, al pomeriggio, “metteremo le mani in pasta” e prepareremo alcuni piatti tipici cinesi, che potremo poi gustare insieme.

La giornata sarà suddivisa come segue:

  • 10:00-12:00 spiegazione introduttiva sulla Dietetica Cinese
  • 12:00-13:00 impasto dei baozi, i tipici panini cinesi
  • 13:00-14:00 pausa pranzo
  • 14:00-16:00 parte teorica su una corretta alimentazione, secondo la Dietetica Cinese
  • 16:00-18:00 mani in pasta! Faremo e cuoceremo insieme i baozi, per gustarli a fine giornata!

 

COME CI SI ISCRIVE?

Invia una mail a: segreteria@agopunto.it

Chiamaci al: 3294547464

Vieni a trovarci in in Studio: Studio Agopuntura dott. Rustichelli – via Benevento 11 Torino

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

3 febbraio 2020 – Agopuntura: mito o realtà?

Lunedì 3 febbraio 2020 si è concluso il percorso dei Lunedì di AcculturiamoQI – Dialoghi di Medicina Cinese. Ringrazio i partecipanti per l’interesse mostrato per tutti gli argomenti trattati nel corso delle quattro serate, interesse manifestato anche attraverso interventi e domande concernenti la MTC tutta.

Gli argomenti principali di questo ultimo incontro sono state le evidenze scientifiche sui benefici ottenuti dai pazienti in diverse branche della Medicina.

Le origini dell’Agopuntura sono assai remote: fonti storiche accreditate ritengono che nella Cina antica (già 3.000/4.000 anni fa) si infiggessero rudimentali aghi ricavati da ossa o selci acuminate, in particolari siti corporei a fini terapeutici. Il testo di Agopuntura più antico che ci è pervenuto è il Canone di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo, che risale al II secolo a.C.
Si ritiene che la scoperta dei punti di agopuntura sia avvenuta casualmente, a partire dalla constatazione che piccoli traumi accidentali o l’automassaggio in particolari punti dolenti erano in grado di alleviare o risolvere determinati disturbi resistenti ad altri tipi di cure.

Le radici filosofiche della Medicina Cinese, si rintracciano nel Daodejing, testo risalente al III sec. a.C., il cui autore è la figura leggendaria di Laozi (老子). In Cina sono molte le raffigurazioni del grande filosofo e anche io posso fregiarmi di aver fatto un selfie con lui.

 

 

 

 

In tempi più recenti, sono molti gli Enti autorevoli che hanno valorizzato la pratica dell’Agopuntura e i suoi benefici.

Il NIH – National Center for Complementary and Integrative Health riconosce l’efficacia dell’Agopuntura nei confronti di alcuni disturbi (ad esempio la nausea gravidica e il dolore post-operatorio) e la sua possibile azione nei confronti di alcune patologie (asma, paralisi post-ictus, cefalea, dismenorrea, gomito del tennista, lombalgia…) concludendo che in questi ultimi casi l’Agopuntura può rappresentare “una terapia adiuvante, un’alternativa accettabile o essere parte di un programma terapeutico articolato”. (NIH Consensus Conference Acupuncture. JAMA, 1998 novembre 4; 280 (17): 1518-24.

Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha analizzato, con un documento del 2002, le applicazioni dell’Agopuntura, valutandone le evidenze cliniche e riscontrando l’evidenza dell’efficacia dell’Agopuntura in numerose patologie in diversi ambiti clinici.

Nel 2010, poi, l’UNESCO dichiara l’Agopuntura Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

                         

Le evidenze scientifiche mostrate dagli studi di settore hanno catturato particolarmente l’interesse della sala: insieme abbiamo capito che l’Agopuntura migliora il benessere della persona in toto ed è quindi applicabile a qualunque patologia o disturbo in aggiunta alla terapia farmacologica e, in alcuni casi, addirittura in alternativa ad essa.

IL DOLORE*: effetti dell’Agopuntura

Nell’immagine sottostate evidenzia come le zone del cervello che percepiscono il dolore (in giallo) siano minori nell’esempio (b), rispetto all’esempio (a). L’immagine (a) si riferisce alla condizione del paziente prima del trattamento con Agopuntura, mentre la (b) è mostra la condizione del paziente dopo il trattamento con Agopuntura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla fine della serata abbiamo concluso che l’Agopuntura è una terapia naturale, riconosciuta, sicura, olistica e curativa.

CLICCA QUI per prenotare!

Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per facilitare la navigazione. Cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy oppure ESCI maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi