fbpx
Giornata Nazionale dell'infertilità - Agopuntura - Dott. Rustichelli

Giornata Nazionale dell’Infertilità 2020

Il 22 settembre 2020 sarà la giornata dell'infertilità e come Studio offriremo, a chi lo desidera, una consulenza gratuita sull'infertilità di coppia e l'aiuto che può dare l'Agopuntura.

Quando?

Le consulenze si terranno in orario 18:00-19:30, solo su prenotazione, nelle seguenti giornate:

  • martedì 22 settembre 2020
  • mercoledì 23 settembre 2020
  • giovedì 24 settembre 2020

Dove?

Presso il mio Studio, Centro Medico Agopunto, via Benevento, 11 - Torino.

Come prenotare la propria consulenza gratuita?

Tramite i seguenti canali:

Agopuntura e infertilità

Come ho scritto in un mio articolo, l'infertilità è una condizione spesso transitoria, che interessa circa il 15% delle coppie Italiane. Essendo, tuttavia, una condizione transitoria, può essere efficacemente trattata e spesso risolversi in una una lieta gravidanza.
L'Agopuntura è una tecnica naturale che può essere d'aiuto sia per trattare l'infertilità quando si ricerca una gravidanza in modo naturale, sia come supporto alla PMA (Procreazione Medicalmente Assistita).
Riapertura Studio Agopuntura Torino Rustichelli

#ripartiamoinsicurezza

Gentili Pazienti #ripartiamoinsicurezza,

sono lieto di comunicarVi che il mio Studio riprende l’attività. La riapertura sarà graduale e servirà la collaborazione di tutte e tutti affinché questa avvenga preservando la Vostra e la nostra salute.

Pertanto saranno da rispettare alcune semplici regole:

  • Obbligo di indossare la mascherina (SENZA VALVOLA) per poter accedere allo Studio ed effettuare la seduta;
  • Appena entrati, lavare le mani o sanificarle con apposito gel igienizzante che troverete sempre a Vostra disposizione;
  • Compilazione della scheda di triage: sarà fatto divieto di accesso ai locali per chi presenta uno o più sintomi di sospetta infezione di COVID-19: febbre (superiore a 37,5°C), tosse, mal di gola, raffreddore, difficoltà respiratorie, diarrea, spossatezza, difficoltà a percepire odori o sapori;
  • L’accesso allo Studio sarà consentito solo ed esclusivamente al paziente: eventuali accompagnatori dovranno attendere al di fuori dei locali. Qualora il Paziente non fosse autosufficiente, l’accompagnatore, munito di mascherina, permarrà all’interno dell’ambulatorio il tempo strettamente necessario ad aiutare il Paziente nella svestizione e nel posizionamento sul lettino. Accederà nuovamente solo al termine della seduta per portare aiuto nelle operazioni di discesa dal lettino e di vestizione;
  • L’orario dell’appuntamento dovrà essere rispettato scrupolosamente.
  • #ripartiamoinsicurezza

Garantiamo che tutte le norme igienico-sanitarie saranno rispettate:

  • Disinfezione periodica dei locali;
  • Igienizzazione del lettino, delle superfici e ricambio d’aria dello Studio dopo ogni seduta;
  • Gel igienizzante sempre a disposizione dei Pazienti;
  • Gli appuntamenti saranno fissati ogni mezz’ora e sarà consentito l’accesso ad un solo paziente per volta, in modo da evitare assembramenti.

Prenota un appuntamento:

Per prenotare un appuntamento rimangono valide tutte le modalità fino ad ora usate:

Sedi:

Ricordo, inoltre, che le Sedi attive sono le seguenti:

Rimaniamo in contatto:

Per rimanere aggiornati sulle novità, Vi invito a consultare questo sito, le mie pagine Facebook ed Instagram o iscriversi alla newsletter utilizzando il form che troverete in homepage.

#ripartiamoinsicurezza

Vi ringrazio sin da ora per la collaborazione e rimango, come sempre, a Vostra disposizione.

Dott. Riccardo Rustichelli

 

Workshop di AcculturiamoQI – Moxa: il calore che cura / Coppettazione

Sabato 16 maggio 2020 avrà luogo l’ultimo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo Moxa: il calore che cura / Coppettazione.

La giornata sarà interamente dedicata a due tecniche complementari all’Agopuntura: la moxa e la coppettazione.

MOXA: è un trattamento indolore, utile per curare una serie di disturbi, grandi o piccoli che siano, che possono compromettere il nostro benessere quotidiano.

COPPETTAZIONE: è una tecnica molto antica, risalente al II sec. a.C. Si tratta di vere e proprie coppette (in vetro, bambù o silicone) che si applicano sulla pelle per trattare varie sindromi dolorose.

QUANDO  E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00, presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

Come per i Workshop precedenti, la giornata sarà suddivisa in due parti: al mattino capiremo come, quando e perché ci si può avvalere di moxa e coppettazione; nel pomeriggio, poi, potremo applicare in prima persona la teoria appresa al mattino.

 

COME CI SI ISCRIVE?

Ci si può iscrivere tramite mail o telefono ai seguenti recapiti:

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

Workshop – La Scrittura e la Cultura Cinese

Sabato 18 aprile 2020 si terrà il secondo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo La Scrittura e la Cultura Cinese.

Durante questo incontro andremo alle radici della cultura cinese, una cultura millenaria e dalle molteplici sfaccettature, per poi concentrarci sulla scrittura, molto complessa e articolata, rispetto a quella cui siamo abituati, ma estremamente affascinante. Scopriremo insieme i significati e le origini di alcuni dei caratteri più importanti e tutt’ora utilizzati nella terminologia della medicina cinese.

 

QUANDO  E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00, presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

Come per il precedente Workshop, la giornata sarà suddivisa in due parti: al mattino viaggeremo nella storia della lingua cinese e della sua scrittura, mentre nel pomeriggio, potremo cimentarci nella scrittura con pennello e imparare a scrivere il nostro nome in caratteri cinesi.

 

COME CI SI ISCRIVE?

Ci si può iscrivere tramite mail o telefono ai seguenti recapiti:

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

Workshop – La Dietetica Cinese: il cibo che cura

Sabato 7 marzo 2020 si terrà il primo Workshop di AcculturiamoQI, dal titolo La Dietetica Cinese: il cibo che cura.

Come dovremmo alimentarci? Perché, anche se si mangiano gli stessi alimenti, si ottengono risultati diversi?

Il cibo come cura e soprattutto prevenzione delle malattie. Alimentarsi secondo la propria costituzione è fondamentale per mantenere uno stato di salute ottimale.

La scelta dei cibi seguirà i principi della Medicina Tradizionale Cinese con l’antico principio di prevenire le malattie.
I cibi di cui si parlerà saranno quelli tipici della nostra tradizione ma scelti in un modo nuovo e più personalizzato.

Antichi principi ma moderne applicazioni…

Ma come fare?

A questi e ad altri quesiti che ci poniamo tutti i giorni, daremo voce e risposte inseme, durante questa giornata interamente dedicata alla dietetica cinese.

 

QUANDO E DOVE?

L’inizio dei lavori è previsto alle ore 10:00 e si concluderà alle 18:00

Il workshop si svolgerà presso la Sala Marmo dello SpazioUno, in via Tabacchi, 33 – Torino.

 

COME SI SVOLGE LA GIORNATA?

La giornata sarà divisa in due parti: al mattino si svolgerà la parte teorica, in cui si tracceranno le linee guida per una corretta alimentazione, secondo la dietetica cinese. In seguito, al pomeriggio, “metteremo le mani in pasta” e prepareremo alcuni piatti tipici cinesi, che potremo poi gustare insieme.

La giornata sarà suddivisa come segue:

  • 10:00-12:00 spiegazione introduttiva sulla Dietetica Cinese
  • 12:00-13:00 impasto dei baozi, i tipici panini cinesi
  • 13:00-14:00 pausa pranzo
  • 14:00-16:00 parte teorica su una corretta alimentazione, secondo la Dietetica Cinese
  • 16:00-18:00 mani in pasta! Faremo e cuoceremo insieme i baozi, per gustarli a fine giornata!

 

COME CI SI ISCRIVE?

Invia una mail a: segreteria@agopunto.it

Chiamaci al: 3294547464

Vieni a trovarci in in Studio: Studio Agopuntura dott. Rustichelli – via Benevento 11 Torino

Le tariffe dei Workshop sono facilmente reperibili QUI.

N.B.: Il corso sarà attivato solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti (10 persone).

3 febbraio 2020 – Agopuntura: mito o realtà?

Lunedì 3 febbraio 2020 si è concluso il percorso dei Lunedì di AcculturiamoQI – Dialoghi di Medicina Cinese. Ringrazio i partecipanti per l’interesse mostrato per tutti gli argomenti trattati nel corso delle quattro serate, interesse manifestato anche attraverso interventi e domande concernenti la MTC tutta.

Gli argomenti principali di questo ultimo incontro sono state le evidenze scientifiche sui benefici ottenuti dai pazienti in diverse branche della Medicina.

Le origini dell’Agopuntura sono assai remote: fonti storiche accreditate ritengono che nella Cina antica (già 3.000/4.000 anni fa) si infiggessero rudimentali aghi ricavati da ossa o selci acuminate, in particolari siti corporei a fini terapeutici. Il testo di Agopuntura più antico che ci è pervenuto è il Canone di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo, che risale al II secolo a.C.
Si ritiene che la scoperta dei punti di agopuntura sia avvenuta casualmente, a partire dalla constatazione che piccoli traumi accidentali o l’automassaggio in particolari punti dolenti erano in grado di alleviare o risolvere determinati disturbi resistenti ad altri tipi di cure.

Le radici filosofiche della Medicina Cinese, si rintracciano nel Daodejing, testo risalente al III sec. a.C., il cui autore è la figura leggendaria di Laozi (老子). In Cina sono molte le raffigurazioni del grande filosofo e anche io posso fregiarmi di aver fatto un selfie con lui.

 

 

 

 

In tempi più recenti, sono molti gli Enti autorevoli che hanno valorizzato la pratica dell’Agopuntura e i suoi benefici.

Il NIH – National Center for Complementary and Integrative Health riconosce l’efficacia dell’Agopuntura nei confronti di alcuni disturbi (ad esempio la nausea gravidica e il dolore post-operatorio) e la sua possibile azione nei confronti di alcune patologie (asma, paralisi post-ictus, cefalea, dismenorrea, gomito del tennista, lombalgia…) concludendo che in questi ultimi casi l’Agopuntura può rappresentare “una terapia adiuvante, un’alternativa accettabile o essere parte di un programma terapeutico articolato”. (NIH Consensus Conference Acupuncture. JAMA, 1998 novembre 4; 280 (17): 1518-24.

Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha analizzato, con un documento del 2002, le applicazioni dell’Agopuntura, valutandone le evidenze cliniche e riscontrando l’evidenza dell’efficacia dell’Agopuntura in numerose patologie in diversi ambiti clinici.

Nel 2010, poi, l’UNESCO dichiara l’Agopuntura Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

                         

Le evidenze scientifiche mostrate dagli studi di settore hanno catturato particolarmente l’interesse della sala: insieme abbiamo capito che l’Agopuntura migliora il benessere della persona in toto ed è quindi applicabile a qualunque patologia o disturbo in aggiunta alla terapia farmacologica e, in alcuni casi, addirittura in alternativa ad essa.

IL DOLORE*: effetti dell’Agopuntura

Nell’immagine sottostate evidenzia come le zone del cervello che percepiscono il dolore (in giallo) siano minori nell’esempio (b), rispetto all’esempio (a). L’immagine (a) si riferisce alla condizione del paziente prima del trattamento con Agopuntura, mentre la (b) è mostra la condizione del paziente dopo il trattamento con Agopuntura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla fine della serata abbiamo concluso che l’Agopuntura è una terapia naturale, riconosciuta, sicura, olistica e curativa.

Workshop di Medicina Cinese – Contenuto, Prezzi e Sede

COSA SONO I WORKSHOP DI ACCULTURIAMOQI?

Lunedì 3 febbraio 2020 si sono conclusi i Dialoghi del Lunedì, ma AcculturiamoQi continuerà a trasportarci nel mondo cinese, attraverso i tre Workshop teorico-pratici di Medicina Cinese che abbiamo pensato per voi!

 

 

 

 

Tutti e tre gli incontri prevedono una full immersion nella cultura cinese della durata di una giornata, che sarà suddivisa in un parte teorica al mattino e una pratica nel pomeriggio.

PREZZI

Prima prenoti e più workshop scegli, maggiori sono le offerte…

Se scegli 2 o più Workshop:

  • 120,00 euro – Pacchetto AcculturiamoQI   (tutti e tre i Workshop – sconto del 20%) – Offerta valida fino al 06 marzo 2020.
  • 85,00 euro – Pacchetto Cultura  (due Workshop a scelta – sconto del 15%) – Offerta valida fino al 17 aprile 2020.

Se scegli un solo Workshop:

  • 45 euro Workshop Singolo  (un solo workshop a scelta – sconto del 10%) . Offerta valida fino al 28 febbraio 2020.
  • 48 euro Workshop Singolo  (un solo workshop a scelta – sconto del 4%) . Offerta valida dal 29 febbraio al 6 marzo 2020.
  • 50 euro Workshop Singolo (un solo workshop a scelta) . Tariffa intera valida dal 7 marzo 2020 al 16 maggio 2020.

 

SEDE DEI WORKSHOP E COME RAGGIUNGERCI

I laboratori si terranno presso la Sala Marmo della sede di SpazioUno, in via Odoardo Tabacchi, 33 – Torino.

Con i mezzi pubblici: Proprio davanti allo SpazioUno c’è il capolinea del bus linea 56 (che ferma anche davanti alla Stazione Porta Susa) e linea 75. In Corso Casale, a 4 minuti a piedi, fermata linea 30 e linea 61.

In treno: dalla stazione Porta Susa prendere il bus linea 56 davanti alla Stazione (fermata in Piazza XVIII Dicembre) in direzione Largo Tabacchi (verso la collina di Torino). Scendere al Capolinea.

In metro: scendere alla fermata della METRO “Piazza XVIII Dicembre”. Prendere il bus linea 56 in direzione Largo tabacchi (verso la collina di Torino). Scendere al Capolinea.

 

COME ISCRIVERSI

Invia una mail a: segreteria@agopunto.it

Chiamaci al: 3294547464

Vieni a trovarci in in Studio: Studio Agopuntura dott. Rustichelli – via Benevento 11 Torino

 

N.B.: I corsi saranno attivati solo al raggiungimento nel numero minimo di partecipanti.

Agopuntura estetica: consulenze gratuite

Martedì 11 febbraio e mercoledì 19 febbraio 2020 si terranno due giornate di consulenze gratuite dedicate a tutti coloro che vorrebbero sapere di più sull’Agopuntura estetica.

Dove?
Studio Medico Agopuntura – dott.Rustichelli, via Benevento 11 – Torino.

Quando?
Martedì 11 febbraio 2020, dalle 18:00 alle 20:00.
Mercoledì 19 febbraio 2020, dalle 18:00 alle 20:00.

Come partecipare?
Prenotare il proprio posto al numero 3294547464 oppure mandare una mail a segreteria@agopunto.it.

Per sapere di più sui benefici dell’Agopuntura estetica?
Visitate la pagina dedicata sul mio sito, al link seguente: https://www.agopunto.it/agopuntura-estetica-torino/

 

 

Agopuntura Estetica

2 dicembre 2019 – Autocurarsi con l’acupressione

Il 2 dicembre ho avuto il piacere di tenere una lezione sull’acupressione, nella cornice di AcculturiamoQi – Dialoghi di Medicina Cinese, di cui potete leggere qualche cenno qui.

La partecipazione è stata varia e calorosa e ci tengo, come sempre, a ringraziare quanti hanno deciso di unirsi a noi in questa serata di cultura.

Il pubblico è stato, come sempre molto interessato e partecipativo, tanto che tutti hanno provato a localizza e massaggiare gli agopunti che andavo spiegando. L’acupressione, infatti, è una tecnica complementare all’Agopuntura che sfrutta la semplice pressione delle dita per massaggiare il punto interessato. Durante la serata ho mostrato come localizzare e massaggiare gli agopunti relative ad alcune della patologie più comuni, quali emicrania, cervicalgia, stress, insonnia e mal di gola.

Localizzazione del punto: per prima cosa è necessiario essere totalmente rilassate e questo stato di rilassamento lo si può ottenere tramite meditazione taoista, oppure attraverso una breve pratica di QiGong.

Massaggio del punto: una volta localizzato il punto di vostro interesse, dovrete massaggiarlo con i polpastrelli per qualche minuto. Molto probabilmente il punto sarà dolente alla pressione, ma dopo qualche istante il dolore diventerà dolenzia; quanto inizierete ad avvertire una sorta di torpore della parte massaggiata, potrete smettere.

Non esistono controindicazioni all’acupressione e si possono ripetere le digitopressioni quante volte si ritengano necessarie, anche più volte al giorno. Tuttavia, è bene variare i punti massaggiati, affinché il corpo non si assefui al trattamento e diminuisca, di conseguenza, i benefici.

                                   

Alla fine della lezione abbiamo imparato qualche pratica di QiGong, che consiste in una serie di movimenti estremamente lenti, per permettere alla propria mente di connettersi totalmente con il corpo, fino quasi a sentire l’energia che si irradia dal capo ai piedi e viceversa.

                 

 

4 novembre 2019 – Emozionarsi tra Oriente e Occidente

Lo scorso 4 novembre abbiamo proseguito con le serate dedicate ad AcculturiamoQI – Dialoghi di Medicina Cinese. È stata una serata speciale, piena di energia positiva e belle persone, a cominciare dall’amico dottor La Bella Mirko, psicologo e psicoterapeuta, con il quale abbiamo viaggiato attraverso le emozioni umane.

La “lezione” verteva sulla differenza di lettura che la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e la Psicologia danno delle emozioni. Ne abbiamo evinto che le due diverse scienze hanno alcune divergenze, ma anche molti punti in comune; un esempio è il fatto che entrambe le “visioni” giudichino inscindibile la correlazione tra (shén – spirito, emozione) e corpo. La MTC, infatti, correla a ogni organo un’emozione: al fegato, per esempio, è correlata la rabbia. Ma, se ci pensiamo bene, anche nella nostra cultura tale binomio è di uso comune, basti considerare alcune espressioni quali:

  • farsi il fegato marcio
  • essere verde di bile (sostanza secreta, appunto, dal fegato)
  • rodersi il fegato
  • farsi scoppiare il fegato (dalla rabbia)

Nondimeno, è curioso notare il modo di dire avere fegato, che significa, avere coraggio, in quanto, anticamente, si riteneva che il coraggio risiedesse in questa ghiandola.

Il Dottor La Bella, a proposito della stretta relazione che, come abbiamo visto, intercorre tra emozioni e corpo ha proiettato uno spezzone tratto dalla serieTV Lie to me, che mostrava il protagonista, uno psicologo criminale, interfacciarsi con un detenuto e “leggere” le sue risposte non verbali, diametralmente opposte a quelle verbali. [Guada l’estratto QUI]

Sia il Dottor La Bella, sia io, poi, abbiamo posto l’accento sul fatto che le nostre emozioni possono agire in maniera positiva sul nostro corpo, ma anche in maniera negativa, avendo, a volte, effetti irreversibili. Per questa ragione, il dottor La Bella ha sottolineato come, soprattutto in quest’epoca e in una società che detta le regole anche su quali sentimenti provare, prendersi cura della nostra salute, debba necessariamente includere un lavoro minuzioso su noi stessi e sulle nostre emozioni, non per dominarle e soffocarle, ma per incanalarle nella giusta direzione.

               

Ho, infine, constatato con piacere che questa serata ha suscitato la curiosità e la partecipazione attiva dei presenti, che ringrazio per l’interesse mostrato per la materia.

                 

Un ultimo, ma non meno importante ringraziamento all’amico Dott. La Bella Mirko, che non grande simpatia e semplicità ci ha avvicinati ad una materia tutt’altro che facile.

 

CLICCA QUI per prenotare!

Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per facilitare la navigazione. Cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy oppure ESCI maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi