In questa sezione potete trovare le principali risposte alle domande inerenti alla terapia Moxa che mi sono state poste.


Come si usa la moxa?

Il sigaro di moxa, lungo circa 20 cm è lo strumento ideale per la terapia al domicilio. Dopo aver acceso il sigaro si avvicina la punta alla cute. Si stimolano in sequenza alcuni punti di agopuntura per alcuni minuti.

Quali sono i rischi e gli effetti collaterali?

Gli unici effetti collaterali possono essere piccole ustioni legate alla caduta della cenere. Un uso attento e specializzato evita questo rischio.

La moxa si può usare in gravidanza?

SI.

La moxa è molto utile in gravidanza. Tra la 32ima e la 34ima settimana si utilizza per il rivolgimento fetale in caso di presentazione podalica del feto.

Posso fare la moxa a casa?

Il dott. Rustichelli, se indicato, darà al paziente un sigaro di moxa per il trattamento a domicilio, spiegandone il corretto utilizzo.

CLICCA QUI per prenotare!

Questo sito web utilizza i cookies anche di terze parti per facilitare la navigazione. Cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookie policy oppure ESCI maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi